La penna Bic diventa un set di posate con i tappi Din Ink!

Se c’è un oggetto che tutti abbiamo posseduto è senza dubbio la classica penna a sfera Bic! Sessantadue anni fa fu Marcel Bich, produttore di materiale di cancelleria, a brevettare la più famosa penna a sfera, dando ad essa il nome Bic, abbreviazione del suo cognome. Da allora ci accompagna instancabilmente dalle scuole elementari, in ufficio, in giro per i nostri istantanei appunti.

Quattro designers italiani hanno pensato a come rendere la penna Bic un accessorio ancora più utile all’occorrenza. Si chiamano Din Ink e sono tappi per penne Bic, l’innovazione originalissima sta nella loro funzione di coltelli, forchette e cucchiai! Quante volte in ufficio, a scuola, in treno, in gita, ovunque abbiamo la necessità di consumare un pasto veloce, abbiamo bisogno di posate ma non abbiamo modo di rimediarle? Così, in perfetto accordo con il moderno stile di vita frenetico, i tappi Din Ink trasformano la fedele penna a sfera in un utilissimo set di posate: coltelli, forchette e cucchiai. Basta infilare il “tappo” alla penna e gustare così il pasto. Sono realizzati con fibre naturali e materiali eco-compatibili, biodegradabili e atossici, per una completa sicurezza.

I tappi Din Ink per la loro genialità si sono guadagnati il primo posto del concorso dining per 2015, dedicato alla ricerca per il “pranzo del futuro”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tempo esaurito. Ricarica il codice!